Ariana Grande: la famosissima/sconosciuta cantante fa flop su Rai Uno

L’attentato del 22 maggio 2017 a Manchester ha reso famosa in Italia Ariana Grande che si guadagna la prima serata su Rai Uno.

Nessun cantante vorrebbe diventare famoso attraverso un caso come quello che è capitato a Manchester. Alle ore 22:33 lo stadio dove stava volgendo al termine il concerto di Ariana Grande viene colpito da due esplosioni, precisamente nei pressi della biglietteria, avvertite dal pubblico alla fine della tappa del The Dangerous Woman Tour.


74 date in totale in tutto il mondo: Stati Uniti, Canada, Svezia, Norvegia, Regno Unito, Danimarca, Brasile, Cile, Messico, Giappone, Tailandia, Australia. Ma quella data Ariana la ricorderà per tutta la vita in quanto 23 persone, compreso l’attentatore, sono state uccise e almeno 122 sono rimaste ferite, tra le quali 12 bambini.

Su tutti i giornali rimbalza la news, ma in Italia ci si domandava: chi è questa cantante? Ma è così famosa?
Sì, è famosissima!

Diventa famosa grazie al ruolo di Cat Valentine nelle sit-com di successo Victorius e Sam & Cat, trasmessa da Nickelodeon e nel 2011 firma il suo primo contratto discografica, un po’ come era già successo a Britney Spears, Demi Lovato e Justin Timberlake. Nel 2013 debutta con il CD Yours Truly certificato di platino con oltre 1 milione di copie vendute solo nel States. Il secondo lavoro My Everything rinforza il suo successo vendendo più di 2 milioni di copie in America e anche in Italia il successo la conferma disco d’oro vendendo più di 25 mila copie. Il terzo album del 2017 Dangerous Woman la consacra come una delle più importanti artiste americane.
Il suo successo musicale la rende anche tra le più importanti cantanti a livello social: circa 187 milioni di follower (al 4 giugno 2017).


Dopo la paura iniziale testimoniata anche dalla cantante in un tweet e la conseguente sospensione del tour, capita qualcosa di magico. La paura scompare e vince la forza della testimonianza e della positività. Ariana organizza un nuovo concerto per il 4 giugno sempre a Manchester invitando i più famosi cantanti sullo stesso palco. L’evento si chiama Manchester One Love e partecipano Marcus Mumford, Take That e Robbie Williams, Justin Bieber, Coldplay, Katy Perry, Miley Cyrus, Pharrell Williams, Imogen Heap, Black Eyed Peas, Niall Horan, Liam Gallagher ma il momento più importante è il suo arrivo.


Scooter Braun, il manager di Ariana Grande, entra in scena e ringrazia tutti, soprattutto i giovanissimi che sono ancora qui:

  • Avete fatto qualcosa di grande. Avete sfidato la paura. L’avete guardata in faccia per dirle: Noi siamo Manchester! E il mondo vi sta guardando!

    Scooter Braun
    manager di Ariana Grande

Il manager legge alcune lettere di ragazzine che hanno perso i loro amici. Ma le lacrime lasciano il posto all’ovazione quando chiama a gran voce Ariana Grande. È il suo momento e attorniata dal suo corpo di ballo, la popstar si impossessa del palco con la dance di Let It Go.
Ma Ariana non poteva immaginare, che il giorno del grande evento di beneficenza, avrebbe coinciso con un nuovo giorno di paura, dolore e lacrime per la Gran Bretagna, colpita ancora al cuore dai tre assassini armati di coltello entrati in azione sabato sera a Londra. Ma non ha avuto nessuna esitazione: lo spettacolo deve tenersi, non possiamo farci sconfiggere dalla paura.

L’evento viene trasmesso in diretta in prima serata su Rai Uno ma risulta un flop infatti la serata viene vinta da Che fuori tempo che fa di Fabio Fazio che ha conquistato una media di 3 milioni di telespettatori (15% di share) con superospite Fiorello. Al secondo posto il nuovo episodio de Il Segreto visto da 2,8 milioni di spettatori (13%); a seguire Una Vita ha portato a casa un’audience di 2,2 milioni (12%) e solo al quarto posto Manchester One Love con 2,076 milioni di spettatori (9,73%).

CHE FUORI CHE TEMPO CHE FA15%
IL SEGRETO13%
UNA VITA12%
MANCHESTER ONE LOVE10%

Nei social però il concerto diventa subito argomento di punta di discussione e l’hashtag #OneLoveManchester va in trend topic per tutta la giornata. Gli amici di Popcorn tv hanno realizzato una dettagliata e precisa analisi social che trovate cliccando qui.

C’è però chi ha avuto da lamentarsi come Laura Pausini che ha infatti voluto ricordare il concerto benefico Amiche per l’Abruzzo da lei organizzato nel 2009 in favore delle popolazioni colpite dal sisma abruzzese che spesso l’artista di Solarolo ricorda con amarezza.

Rimane che l’evento Manchester One Love ha già raccolto 12 milioni di euro per beneficenza. E non è proprio poco!

About the author

Brand strategist, esperto neuromarketing e neurobranding, docente universitario e CEO laurea Magistrale in Web Marketing & digital communication dell'università IUSVE | Da sempre presente nel mondo social ho coltivato la passione per la comunicazione lavorando in radio come speaker, scrivendo romanzi per ragazzi, insegnando all’università, come brand strategist per aziende e agenzie, tenendo numerose conferenze sul mondo della comunicazione, dell’advertising e del web.

Lascia un commento

Seguimi sui social

Appuntamenti

Graduation day Ninja 2019

Aula Magna IUSVE - Campus di Verona (VR)
16/03/2019

Il metodo Condivide et Impera per creare contenuti

Hotel Cosmo Palace - Milano (MI)
02/03/2019

SEO & LOVE 2019: innovazione digitale e visione strategica

Palazzo della Gran Guardia - Verona (VR)
02/03/2019

Le ultime pubblicazioni

Advertising

Neuromarketing: perché gli archetipi sono importanti nel processo di vendita
10 Dicembre 2018By
Quando l’advertising fa sognare ma è anche sociale: Go beyond plastic di North Sails
21 Luglio 2018By

Branding

Il neuromarketing e la teoria degli insiemi percettivi
15 Marzo 2019By
La Generazione Z interagisce meno con i brand nei social network
18 Febbraio 2019By

Digital

Abbiamo bisogno delle arti liberali ora più che mai: anche nel marketing e nella pubblicità
23 Febbraio 2019By
Le classifiche del mondo digital che non danno informazioni
1 Febbraio 2019By

Marketing

Il neuromarketing per creare il content vincente: il marketing brain to brain
18 Marzo 2019By
Come diventare un Web Marketing Manager & Digital Strategist?
3 Febbraio 2019By

Social

Predicting Personality: i Like nei social media rivelano più di quello che pensi
18 Gennaio 2019By
Social media marketing: quantità e qualità dell’advertising ma soprattutto analisi del ritorno d’investimento
9 Gennaio 2019By