I sogni dei bambini nella nuova campagna pubblicitaria di Volkswagen

Esce alla vigilia di Natale 2017 la nuova campagna televisiva advertising di Volkswagen che segna un cambio radicale nella comunicazione della casa automobilistica tedesca: emozione e futuro target come focus comunicativo.

Sulla scia di altre grandi case automobilistiche anche Volkswagen decide di raccontare il proprio brand attraverso gli occhi innocenti e sognanti dei bambini. Ma in questo caso pone al centro il problema della sicurezza della guida del proprio parco macchine raccontando l’introduzione del nuovo sistema Emergency Assist.

Il titolo della campagna è Kids Dreams, con il claim Continuare pure a sognare, realizzata da Grabarz & Partner Amburgo, agenzia pubblicitaria tedesca che all’ultimo Lions di Cannes ha vinto ben 7 premi.

Lo spot presenta in bella mostra le auto di brand di lusso come Audi, Porsche, Lamborghini e Bugatti che sono nei sogni dei bambini, tanto che uno di loro attraversa la strada ipnotizzato da una Bugatti Veyron senza guardare il sopraggiungere di una Golf.

La bellezza dell’ADV risiede anche nell’ironia che Volkswagen inserisce quando appare la scritta: “difficilmente un bambino sogna una Volkswagen” mentre il sistema di frenata automatica dell’auto tedesca si attiva.

Infatti, grazie alla nuova tecnologia di sicurezza di cui è dotato il veicolo, il guidatore riesce a frenare in tempo e a salvare il bambino. La scritta “Continuiamo a lasciarli sognare” che appare in sovraimpressione con il bambino che ancora estasiato guarda la Bugatti sfrecciare, chiude lo spot portando lo spettatore al picco emozionale massimo.

Molti bambini sognano automobili.
Non tutti sognano una Volkswagen.
Per fortuna noi pensiamo a tutti loro
quando costruiamo una Volkswagen.

Volkswagen
We make the future real

La musica di sottofondo è il brano del 2007 dal titolo If You Could Read My Mind del famoso coro belga Scala & Kolacny Brothers che abbiamo conosciuto nel nostro paese grazie alle loro cover di With or Without You, Every Breath You Take, Last Christmas e Perfect Day utilizzate per i trailer della serie televisiva Downton Abbey.

Sicuramente un nuovo percorso comunicativo di Volkswagen che non solo riesce a coinvolgere il proprio target di riferimento ma lo amplia grazie a questo effetto meraviglia portato nello spot dall’innocenza dei bambini.

Sito ufficiale: www.volkswagen.it

About the author

Brand strategist, esperto neuromarketing e neurobranding, docente universitario e CEO laurea Magistrale in Web Marketing & digital communication dell'università IUSVE | Da sempre presente nel mondo social ho coltivato la passione per la comunicazione lavorando in radio come speaker, scrivendo romanzi per ragazzi, insegnando all’università, come brand strategist per aziende e agenzie, tenendo numerose conferenze sul mondo della comunicazione, dell’advertising e del web.
1 Response
  1. Gianfranco

    Finalmente uno spot bello dopo quello di diversi anni fa di Mercedes che, magnificando i contenuti tecnologici in favore dell’ambiente, mostrava il proprietario di una Benz scegliere di uscire in bicicletta.

Lascia un commento

Seguimi sui social

Appuntamenti

Graduation day Ninja 2019

Aula Magna IUSVE - Campus di Verona (VR)
16/03/2019

Il metodo Condivide et Impera per creare contenuti

Hotel Cosmo Palace - Milano (MI)
02/03/2019

SEO & LOVE 2019: innovazione digitale e visione strategica

Palazzo della Gran Guardia - Verona (VR)
02/03/2019

Le ultime pubblicazioni

Advertising

Neuromarketing: perché gli archetipi sono importanti nel processo di vendita
10 Dicembre 2018By
Quando l’advertising fa sognare ma è anche sociale: Go beyond plastic di North Sails
21 Luglio 2018By

Branding

Il neuromarketing e la teoria degli insiemi percettivi
15 Marzo 2019By
La Generazione Z interagisce meno con i brand nei social network
18 Febbraio 2019By

Digital

Abbiamo bisogno delle arti liberali ora più che mai: anche nel marketing e nella pubblicità
23 Febbraio 2019By
Le classifiche del mondo digital che non danno informazioni
1 Febbraio 2019By

Marketing

Il neuromarketing per creare il content vincente: il marketing brain to brain
18 Marzo 2019By
Come diventare un Web Marketing Manager & Digital Strategist?
3 Febbraio 2019By

Social

Predicting Personality: i Like nei social media rivelano più di quello che pensi
18 Gennaio 2019By
Social media marketing: quantità e qualità dell’advertising ma soprattutto analisi del ritorno d’investimento
9 Gennaio 2019By