Home to your next look: nasce il brand di bellezza per l’uomo House 99 di David Beckham

Non poteva essere da meno della moglie Victoria Beckham. Nasce House 99, il brand di prodotti di bellezza firmato da David Beckham: per l’uomo di tendenza che ha attenzione al proprio look.

Sarà lanciato nel Regno Unito, in esclusiva dalla catena di centri commerciali Harvey Nichols, il 1 febbraio 2018 e verrà distribuito ad altri rivenditori britannici, e in 19 paesi, dal 1 marzo 2018 il nuovo brand dell’ex calciatore David Beckham.
La nuova linea di prodotti per la bellezza dell’uomo si chiamerà: House 99.

È una collezione completa di 21 prodotti innovativi per conquistare ogni ambizione di stile. L’attesissimo lancio è stato creato da David Beckham in collaborazione con L’Oréal Luxe per fornire tutti gli strumenti beauty di cui gli uomini hanno bisogno per sperimentare con il proprio look il loro stile di vita e un’identità unica.
House 99 prende il nome dalla fusione di due componenti: la parola “House” che riflette l’obiettivo di David Beckham di creare una comunità esclusiva di appassionati di bellezza declinata al maschile. Il numero “99”, che David Beckham ha tatuato sulla sua mano, perché segna un anno memorabile sia nella sua vita personale sia nella sua carriera professionale. In quell’anno sposò la Spice Girls Victoria Adams, nacque il loro primogenito Brooklyn e il Manchester United fece la tripletta di vittorie: nel proprio campionato, nella coppa nazionale e nella Champions League.

Il claim Home to your next look descrive pienamente gli obiettivi di brand positioning della nuova azienda di David Beckham.

Infatti House 99 adotta un approccio olistico al mondo dei prodotti di bellezza maschili, fondendo la cultura e lo stile del barbershop britannico con la creatività nelle acconciature dei capelli, nella cura della pelle e della barba, nell’ostentazione dei tatuaggi. Questo nuovo brand sarà “la casa” degli uomini che vogliono distinguersi ma allo stesso tempo essere di tendenza.

Essendo una delle icone di stile più famose al mondo, David Beckham continua a sfidare la nozione di cosa significhi essere uomini, essere maschili. È conosciuto per la sua capacità di reinventare la propria immagine cambiando spesso il proprio look e senza mai cadere in errore. Oggi la sfida è nel ridefinire la cultura maschile nel settore dei prodotti per la cura del corpo.

  • Sono così entusiasta di condividere finalmente House 99 con tutti gli uomini in tutto il mondo!
    Per me la cura non riguarda solo il tuo aspetto, ma come ti senti.
    Si tratta di stare bene, provare nuove cose e dare forma al tuo prossimo look.

    David Beckham
    Founder House 99

La linea di prodotti di House 99 è stata attentamente progettata da David Beckham per due anni grazie all’esperienza tecnica dei laboratori L’Oréal Luxe che l’hanno affiancato nella creazione.
Balsamo per capelli e barba, pomata modellante, idratante per il viso sono alcuni dei prodotti di House 99. Esattamente come ci sono per le donne.

Ma quello che più cattura l’attenzione è l’idratante corpo per le persone con i tatuaggi.
David Beckham conosce l’importanza di proteggere e mantenere sempre vivaci i tatuaggi, avendone più di 40. L’idratante spray sarà infatti facile e veloce da usare, lasciando la pelle elastica e senza lasciare residui. Il protettivo SPF 30 di cui è composto blocca i raggi UVA per preservare i colori originali dei tatuaggi e migliorarne la luminosità.
La scelta di lancio del nuovo brand è avvenuta nel profilo ufficiale Instagram di David Beckham, che conta ben 41 milioni di follower. I 3 post di lancio hanno totalizzato circa 3 milioni di like. Numeri importanti anche per l’ex calciatore, anche se i record di like vanno sempre alle foto in cui è presente con la famiglia. Gli stessi 3 post su Facebook invece hanno totalizzato neanche 60 mila like su 53 milioni di seguaci. Anche in questo caso Instagram batte Facebook.

Nonostante questo lancio abbastanza scontato che utilizza il positioning di David Beckham, il profilo Instagram di House 99 ha registrato in pochi giorni già 30 mila follower grazie anche al traino del promo video che su YouTube ha totalizzato più di 400 mila visualizzazione con più di 4000 like. Il profilo Facebook invece è deludente perché conta appena 1200 seguaci.

Sarà un successo?
I presupposti ci sono tutti.
Vedremo nei prossimi mesi lo sviluppo anche perché sarà necessaria un’adv campaign, sia sui media tradizionali sia nel mondo digital, per permettere la conoscenza del prodotto e dei benefici che ne derivano nell’acquisto e dall’uso.

  • Ho creato House 99 per dare alle persone l’ispirazione e i prodotti giusti per sperimentare e sentirsi completamente a proprio agio.
    House 99 è qui per supportare gli uomini, per dare loro gli strumenti di cui hanno bisogno per creare qualunque look vogliano. Benvenuti a casa.

    David Beckham
    Founder House 99

About the author

Brand strategist, esperto neuromarketing e neurobranding, docente universitario e CEO laurea Magistrale in Web Marketing & digital communication dell'università IUSVE | Da sempre presente nel mondo social ho coltivato la passione per la comunicazione lavorando in radio come speaker, scrivendo romanzi per ragazzi, insegnando all’università, come brand strategist per aziende e agenzie, tenendo numerose conferenze sul mondo della comunicazione, dell’advertising e del web.

Lascia un commento

Seguimi sui social

Appuntamenti

Graduation day Ninja 2019

Aula Magna IUSVE - Campus di Verona (VR)
16/03/2019

Il metodo Condivide et Impera per creare contenuti

Hotel Cosmo Palace - Milano (MI)
02/03/2019

SEO & LOVE 2019: innovazione digitale e visione strategica

Palazzo della Gran Guardia - Verona (VR)
02/03/2019

Le ultime pubblicazioni

Advertising

Neuromarketing: perché gli archetipi sono importanti nel processo di vendita
10 Dicembre 2018By
Quando l’advertising fa sognare ma è anche sociale: Go beyond plastic di North Sails
21 Luglio 2018By

Branding

Il neuromarketing e la teoria degli insiemi percettivi
15 Marzo 2019By
La Generazione Z interagisce meno con i brand nei social network
18 Febbraio 2019By

Digital

Abbiamo bisogno delle arti liberali ora più che mai: anche nel marketing e nella pubblicità
23 Febbraio 2019By
Le classifiche del mondo digital che non danno informazioni
1 Febbraio 2019By

Marketing

Il neuromarketing per creare il content vincente: il marketing brain to brain
18 Marzo 2019By
Come diventare un Web Marketing Manager & Digital Strategist?
3 Febbraio 2019By

Social

Predicting Personality: i Like nei social media rivelano più di quello che pensi
18 Gennaio 2019By
Social media marketing: quantità e qualità dell’advertising ma soprattutto analisi del ritorno d’investimento
9 Gennaio 2019By