Formula 1 lancia la sua prima campagna di marketing globale: engineered insanity

Come portare il pubblico a vivere una vera suggestione da Formula 1? Con la nuova pubblicità emozionale, avvincente e coinvolgente: follia ingegnerizzata.

Potresti pensare che nel corso degli anni hai già visto delle grandi campagne di marketing di Formula 1, e avresti ragione.
Ma sono sempre stati i marchi, i produttori e i promotori della Formula 1 a produrli. Mai la Formula 1 direttamente per pubblicizzare se stessa.

Si potrebbe dire che è stato geniale da parte di Bernie Ecclestone incoraggiare un così grande marketing senza spendere un centesimo della Formula One Management per svilupparlo.
Lui, che per quasi 40 anni ha controllato la struttura del campionato automobilistico più importante, è stato un genio in questo campo pubblicitario. Spesa quasi pari a zero e risultato altissimo a livello di engagement.


Ma ora la Formula 1 è proprietà di Liberty Media Corporation. È un’azienda di mass-media statunitense, diventata nota in Italia proprio per essere detentrice della competizione motoristica Formula 1, acquistata ufficialmente il 7 settembre 2016.

I nuovi proprietari, certamente non la pensano come Bernie Ecclestone. Come per tutti gli altri sport di prima fascia anche Formula 1 ha voluto dotarsi di un importante reparto marketing.
Quindi una delle prime azioni che Liberty Media ha realizzato è stata la creazione del primo dipartimento marketing di Formula 1.

Alla guida hanno messo una donna: Ellie Norman. Già head of advertising & sponsorship in Virgin Media, ha cambiato subito marcia al suo arrivo.
La Formula 1 è un mondo emozionante e pieno di personaggi fantastici e immagini estreme: questo è il contenuto da raccontare.

  • L’incarico di Ellie rappresenta l’ultima aggiunta al nostro team di gestione, finalizzato ad aumentare il coinvolgimento dei fan di Formula 1 a livello globale.
    La sua precedente esperienza nei principali centri media l’aiuterà a promuovere la strategia di marketing della Formula 1.
    Siamo lieti di accogliere nuove idee fresche da un’esperta del settore marketing.

    Sean Bratches
    Managing Director e Commercial Operations di Formula 1

Così viene lanciata Engineered Insanity, la prima campagna di marketing globale di Formula 1. L’occasione è l’inizio della nuova stagione automobilistica che prenderà il via il 25 marzo.
Follia ingegnerizzata è il titolo: dirompente e avvincente già il claim, con una idea creativa alle spalle di tutto rispetto.

Seguendo la nuova mission di Formula 1 di mettere i fan al centro della proposta, hanno centrato questa campagna nel vedere questo sport attraverso gli occhi di un super-appassionato.

About the author

Brand strategist, esperto neuromarketing e neurobranding, docente universitario e CEO laurea Magistrale in Web Marketing & digital communication dell'università IUSVE | Da sempre presente nel mondo social ho coltivato la passione per la comunicazione lavorando in radio come speaker, scrivendo romanzi per ragazzi, insegnando all’università, come brand strategist per aziende e agenzie, tenendo numerose conferenze sul mondo della comunicazione, dell’advertising e del web.
2 Responses
  1. Lorenzo Niero

    È bello leggere articoli di comunicazione che spazino anche all’interno del mondo F1. Da appassionato di questo sport ho molto apprezzato! Aggiungo questa info, a questa grande campagna da parte di Liberty media seguirà la creazione di una piattaforma in stile Netflix dedicata alla formula 1
    https://f1ingenerale.com/liberty-media-presenta-la-f1-tv/
    Mossa che va oltre alla vecchia app che permetteva di seguire solamente alcuni aspetti legati ai gran premi come telemetria e poco altro senza le immagini in diretta.

Lascia un commento

Seguimi sui social

Appuntamenti

Graduation day Ninja 2019

Aula Magna IUSVE - Campus di Verona (VR)
16/03/2019

Il metodo Condivide et Impera per creare contenuti

Hotel Cosmo Palace - Milano (MI)
02/03/2019

SEO & LOVE 2019: innovazione digitale e visione strategica

Palazzo della Gran Guardia - Verona (VR)
02/03/2019

Le ultime pubblicazioni

Advertising

Neuromarketing: perché gli archetipi sono importanti nel processo di vendita
10 Dicembre 2018By
Quando l’advertising fa sognare ma è anche sociale: Go beyond plastic di North Sails
21 Luglio 2018By

Branding

Il neuromarketing e la teoria degli insiemi percettivi
15 Marzo 2019By
La Generazione Z interagisce meno con i brand nei social network
18 Febbraio 2019By

Digital

Abbiamo bisogno delle arti liberali ora più che mai: anche nel marketing e nella pubblicità
23 Febbraio 2019By
Le classifiche del mondo digital che non danno informazioni
1 Febbraio 2019By

Marketing

Il neuromarketing per creare il content vincente: il marketing brain to brain
18 Marzo 2019By
Come diventare un Web Marketing Manager & Digital Strategist?
3 Febbraio 2019By

Social

Predicting Personality: i Like nei social media rivelano più di quello che pensi
18 Gennaio 2019By
Social media marketing: quantità e qualità dell’advertising ma soprattutto analisi del ritorno d’investimento
9 Gennaio 2019By